Cortina-Dobbiaco km 30 / 3 giugno 2012


La Cortina – Dobbiaco Run rimane nelle mani dei marocchini. Jaouad Zain si aggiudica la 13esima edizione della 30 km in 1:37:59. Il numero delle vittorie marocchine sale così a quota sette. In campo femminile Eliana Patelli bissa il successo dell’anno scorso col nuovo record del percorso di 1:52.57.

3850 sono stati i “finisher” nella gara principale sulla distanza di 30 km. Con questi numeri, la Cortina – Dobbiaco è la gara più numerosa in Alto Adige. In campo maschile dominano per l’ennesima volta i corridori di origini marocchine con quattro nei primi cinque. Se la spunta Jaouad Zain in 1:39.59, con un vantaggio di 57 secondi sul keniano Mathew Kiprotich Rugut e 1:51 davanti a Said Boudalia, cinque volte vincitore in questa manifestazione.

Marathon Legnago molto ben rappresentata da Davide Belluzzi, l’atleta di Sermide con una condizione mentale non al meglio per via delle vicissitudini che si stanno vivendo con la disgrazia del terremoto e con il perdurare di una snervante sequela di scosse, ha comunque deciso all’ultimo momento di prendere il via della gara viaggiando fin dall’alba della domenica mattino stessa. Davide anche in questa occasione ha dato prova di un ottimo stato atletico che lo ha portato a chiudere i 30 km in terra altoatesina con il crono 2h39’07”. Per lui l’obbiettivo di fine anno può certamente essere le 3h30’ nella maratona.

Tra le donne, Eliana Patelli non aveva rivali. L’italiana ha bissato il successo dell’anno scorso.

13^ edizione Cortina – Dobbiaco (30 km):

Uomini 1. Jaouad Zain (Marokko/Italien) 1:37.59 2. Mathew Kiprotich Rugut (Kenia) 1:38.56 3. Said Boudalia (Marokko/italien) 1:39.50 4. Khalid En Guady (Marokko) 1:41.41 5. Mohamed Hajjy (Marokko) 1:43.46 9. Hermann Achmüller (ASV Jenesien) 1:47:34

Donne: 1. Eliana Patelli (Italien) 1:52:57 2. Silvia Serafini (Italien) 2:01.44 3. Veronica Vannucci (Italien) 2:01.55 7. Kathrin Hanspeter (LF Sarntal) 2:05:46

Leave A Comment

Watch Dragon ball super