Un solo atleta nella Maratona Olimpica.


spunti rilevati su www.podisti.net

Ruggero Pertile è pronto per affrontare la maratona dei Giochi olimpici di Londra, unico atleta italiano chiamato a difendere i colori azzurri nella gara che tradizionalmente fa calare il sipario sul programma della regina degli sport. Un appuntamento a cui il campione di Assindustria Sport Padova, alla seconda partecipazione olimpica dopo l’esperienza di Pechino 2008, arriva pronto.

Quella olimpica non può essere una maratona qualsiasi. «E’ una gara speciale. La maratona è cambiata, in questi anni. Si corre molto più forte e ci sono tanti atleti in grado di farlo efficacemente. Qui a Londra bisognerà capire come keniani ed etiopi interpreteranno il compito. Io proverò a giocare di esperienza, come mi è già riuscito ai Mondiali di Daegu, lo scorso anno, quando fui ottavo». In gara i più forti specialisti mondiali. A dirlo sono gli stessi tempi, con la presenza al via di atleti come il keniano Wilson Kipsang Kiprotich, già capace di correre in 2 ore 3’42”, e talenti in grado di stare sotto al muro delle 2 ore e 4’ come il suo connazionale Mutai e gli etiopi Abshero, Feleke e Sefir.

A spingere «Rero» anche la moglie Chiara e una decina di amici giunti a Londra dalla sua Villanova di Camposampiero. Proprio a Villanova domenica saranno in tanti a seguirlo dandosi appuntamento al Centro Papa Giovanni Paolo II, in piazza Mariutto, per una proiezione pubblica con ritrovo alle 11.30. Ma a tifare per lui ci saranno anche tutta la squadra di Assindustria Sport e i colleghi di Alì, la catena di supermercati da sempre al suo fianco: la gara, in programma alle 12 (ora italiana) sarà seguita da Rai 2.

Leave A Comment

Watch Dragon ball super