La “pattuglia” di Marathon Legnago alla maratona di Treviso.

Davide Belluzzi (foto a New York)

La Treviso Marathon corsa domenica passata ha ricevuto qualche critica negativa, lo si evince dalle cronache varie. Gli organizzatori sapranno certamente cosa non ha funzionato al meglio e faranno tesoro.

Certamente non ha visto sbavature la galoppata di Davide Belluzzi che ha fatto da porta bandiera nel quintetto di Marathon Legnago. Davide da sei mesi almeno sta lavorando con perizia e tenacia e a Treviso raccoglie giustamente i frutti con una prestazione incantevole e un miglioramento cronometrico veramente poco usuale nella maratona. Voleva scendere sotto le 4 ore, bene arriva invece un 3h40’30” da urlo!!! Grandioso Davide!

L’allievo supera il maestro… così va di solito e così è stato. Roberto Orsatti lo segue nella classifica nostra di Marathon Legnago con 3h49’06”, ha sofferto qualcosina, niente paura, Roberto è Atleta con la “A” maiuscola e intanto va bene anche così e poi avrà di che rifarsi. Comunque il primo a godere del crono di Davide è proprio lui.

Francesco Manzini alla seconda uscita con i nostri colori è come…un veterano di Marathon Legnago, mi pare di conoscerlo da antica data. Francesco è arrivato a questa maratona con un bel po di antibiotici in corpo, tosto Francesco, ha stretto i denti, forse ha imprecato, ma all’arrivo è passato con 3h56’10”. Lui adesso si distenderà un po, qualche gara corta poi a luglio in Austria si cimenterà in un “Mezzo Iron Man”.

Mitico ormai in casa Marathon Legnago è Simone Buzzacchi, a Treviso è andato per onor di firma. Questa maratona meglio di così non poteva farla. Un periodo nefando di freddo e neve al suolo gli hanno impedito letteralmente di allenarsi. Simone non è uno che resta a casa e timbra il cartellino.

Capo pattuglia Walter Dalla Via alla partenza. Sapeva che il ginocchio reclama “riposo e cure”. Ha dovuto arrendersi e non è un problema. Invece è un problema che chi organizza una maratona non preveda un servizio recupero atleti degno della quota iscrizione che fa pagare. Dai, non si può lasciare tre ore uno che si ritira bloccato su un autobus….. Walter è mitico anche nel restare pacato anche davanti a ciò.

Leave A Comment

Watch Dragon ball super